"Lo amava, Dio se lo amava. Bastava guardarla per capire che se lo sarebbe portato dentro per il resto della vita."
"Un tempo pensavo si potesse vivere di solo amore. Guardarsi negli occhi tutto il tempo e dedicarsi pensieri romantici. Ora mi rendo conto che per sopravvivere, un amore ha bisogno delle rispettive solitudini, di passioni indipendenti per poter apprezzare ancor più il tempo insieme."
"Parlavo tanto, parlavo sempre eppure ora che non ci sei più ho la sensazione di non averti detto tante cose.
Ogni cosa, persino la più stupida ed insignificante sembra assumere un valore inestimabile ora che non ci sei più. Il gelato alla crema pasticcera che ho assaggiato ieri, la passeggiata in alta montagna di domenica scorsa che mi ha permesso di godere di una vista splendida una volta arrivata in cima. Ho scattato tante fotografie, sai? Per un po’ avevo smesso, per lunghi mesi non riuscivo più a vedere nulla, figuriamoci la bellezza che il mondo intorno sembrava offrirmi. La settimana scorsa ho riso per la prima volta, dopo tanto tempo. Quel giorno lì pensavo di non poterne più essere in grado, ero certa che mai e poi mai sarei riuscita a ridere senza voltarmi e stringerti la mano un po’ più forte. Ricordi? Dovevo condividere ogni cosa insieme a te “altrimenti ho la sensazione di non vivere” dicevo eppure io sono ancora qui, mentre tu chissà. Qualche notte sono certa di averti lì, nello spazio tra il mio corpo e il muro, in quei pochi centimetri che sembravano racchiudere un mondo intero “perché quando sono insieme a te, ho la sensazione di essere ovunque, nei posti migliori della Terra” ripetevo. Ora non so più dove sono; qualche volta me ne resto chiusa in casa con tutti quei souvenir collezionati nel corso degli anni, qualche volta invece corro lontano nella speranza di ritrovarmi e ritrovare la ragazzina che ero prima di incontrarti. Non lo so dove sei, mi piace pensarti ogni giorno in un luogo diverso a fare qualcosa che qui non sei mai riuscito a fare, un po’ per mancanza di tempo e di denaro. Io i nostri desideri continuo a tenerli stretti, lontani da altri occhi e altre mani."
Ayaka Journal - La scrittura è donna

COSA ASPETTI AD UNIRTI AL MIGLIOR MAGAZINE IN CIRCOLAZIONE? 
TI ASPETTO, MANCHI SOLO TU! 

"Tutto ciò che ho imparato nella vita è che bisogna avere un complice, chiunque esso sia."
"Ti ho aspettato perché sapevo, prima o poi, saresti arrivato.E ora, guardandoti, capisco di aver fatto bene a restare."
"Credo nelle separazioni ma soprattutto mi piace credere nelle attese, negli sguardi carichi di paura, nei lunghi silenzi dopo tutti quegli anni ma soprattutto nel coraggio di riabbracciarsi."
"Hai spazzato via il ricordo di chi era arrivato prima di te e prima di te se ne era andato, lasciando solo dolore."
"Non ci sarà mai la persona giusta per noi, colei avrà tutte le caratteristiche che cerchiamo ma se c’è una cosa che questa persona necessariamente deve possedere è la capacità di accettarci e magari adorarci esattamente per quello che siamo; sarà banale forse per chi a fare incontri del genere è abituato ma per tutti gli altri non è scontato infatti quando riescono finalmente a trovarla hanno la sensazione di toccare il cielo con tutte e quante le dita."
"Devo ancora trovare le persone giuste o loro ancora devono trovare me."